Si ringrazia per la gentile concessione delle immagini il Sig. Giuseppe Nargino dell'associazione GALT
Comune di Locate di Triulzi
HOME  |  MAPPA
Motore di ricerca
  


Sei in: Home » archivio news » risultato ricerca » scheda news
Sei in: Home » archivio news » risultato ricerca » scheda news

News

SEGRETERIA SPECIALE-RAPPORTI ISTITUZ. STAFF E COMUNICAZIONE

25 Aprile 1945-2017
CERIMONIA

 

25 aprile 1945-2017

Ci troviamo ancora, con gioia, a celebrare un giorno importante per la Storia collettiva di tutti noi Italiane Italiani. Il giorno forse più bello, che ci accomuna nel ricordo vivo del sentimento di orgoglio, per la conquista della liberazione dal nazi-fascismo.

Dalla Resistenza, dalla lotta partigiana, dal sacrificio di tanti figli e altrettante figlie, abbiamo ereditato il senso profondo della Giustizia che ha battezzato la nostra Democrazia.

Dopo venti bui anni di regime e dopo cinque interminabili anni di sangue e morte, quel 25 aprile del 1945 aveva sigillato per il nostro Popolo la rinascita. Il miracolo della libertà, a caro prezzo raggiunta, ci fece ritornare uomini e donne civili.

Gli ideali che hanno animato i valori più grandi che oggi ribadiamo, hanno nutrito la causa per cui ci siamo battuti. Quegli stessi ideali di pace, di giustizia, di democrazia devono continuare a essere per noi la strada dell’abbattimento di qualsiasi barbarie e sopruso.

I muri innalzati dall’odio, dalla sete di potere e supremazia, dal bieco e cieco egoismo, non smettono, nonostante la lezione che i nostri padri e le nostre madri ci hanno trasmesso, di devastare la bellezza di questo nostro mondo.

Voglio leggervi una lettera. L’ha scritta uno studente diciottenne, che nel 1940 diede vita a un bollettino antifascista che divenne poi propulsore delle prime attività partigiane nella zona di Parma. Venne fucilato il 4 maggio del 1944. Si chiamava Giordano Cavestro. Queste furono le ultime parole che affidò ai compagni di lotta prima di morire:

“Ora tocca a noi.

Vado a raggiungere gli altri gloriosi compagni caduti per la salvezza e la gloria d'Italia.

Voi sapete il compito che vi tocca. Io muoio, ma l'idea vivrà nel futuro, luminosa, grande e bella.

Siamo alla fine di tutti i mali. Questi giorni sono come gli ultimi giorni di vita di un grosso mostro che vuol fare più vittime possibile.

Se vivrete, tocca a voi rifare questa povera Italia che è così bella, che ha un sole così caldo, le mamme così buone e le ragazze così care.

La mia giovinezza è spezzata, ma sono sicuro che servirà da esempio.

Sui nostri corpi si farà il grande faro della Libertà.”

Ho voluto citare questa testimonianza tra migliaia, perché a lasciarla è stato un giovane, un ragazzo. E credo che la migliore esortazione che noi Istituzioni dovremmo fare è proprio quella rivolta alle generazioni che sono il nostro presente e saranno il futuro dell’ Italia.

 

Ad esse mi rivolgo allora per prime, dicendo che dobbiamo ritornare a sognare. Rileggere il nostro passato, fare memoria di quanti lo hanno reso glorioso per noi, significa acquisire le basi fondamentali per essere parti attive di una società che costruisca valori, che innalzi ponti di dialogo, che sappia difendersi dall’orrore dei conflitti.


Uno dei peggiori nemici dei giorni nostri è il populismo; la faciloneria con cui si danno nomi fasulli a realtà che vanno invece comprese a fondo e non liquidate con sentenze di comodo. Non permettiamo a nessuno di ledere la nostra intelligenza: informiamoci, siamo curiosi, siamo presenti al nostro tempo.

E soprattutto domandiamoci, oggi, cosa possiamo fare della nostra libertà, affinché non vada sprecata!

Esercitiamola questa libertà! Contestiamo ciò che è ingiustizia!

Siamo cittadini. E allora partecipiamo e RESISTIAMO ai luoghi comuni, richiamando ogni volta la forza di quegli ideali, di quel sogno di pace che il 25 aprile ci ha donato.

Viva la Resistenza, oggi e sempre. Viva la libertà. Buon 25 aprile!

Il Sindaco
Davide Serranò


Fine dei contenuti della pagina

Sito ufficiale del Comune di Locate di Triulzi

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Via Roma, 9 - 20085 Locate di Triulzi (MI)
Tel. 02-904841 - Fax 02-90731200
comune@pec.comune.locateditriulzi.mi.it
C.F.: 80101630152 - P.IVA 04039420155

Realizzazione Proxime S.r.l.